Milano e la leggenda della scrofa semilanuta

Esiste una leggenda nella Milano antica che farebbe risalire il nome della città ad un particolare evento: la fondazione da parte di Belloveso.

Tutti sanno che il nome di Mediolanum potrebbe derivare dalla posizione della città, posta “in mezzo alla pianura“, ma esiste una seconda teoria più intrigante e affascinante che coinvolge il principe Belloveso e una scrofa di cinghiale.

Secondo la leggenda, il fondatore di Milano fu Belloveso, nipote del re Ambigato, che giunse nella Pianura Padana per porre la prima pietra di una nuova città. Precedentemente Belloveso aveva avuto una visione: in sogno la dea Belisama gli aveva predetto il luogo esatto in cui avrebbe fondato la sua città, e cioè nel punto in cui avrebbe visto una scrofa coperta dal pelo solo per metà del corpo.

Fu così che quando giunse nel territorio in cui sarebbe poi sorta Milano egli vide un animale con queste caratteristiche e diede alla nuova città il nome di “Medio-Lanum” (“metà lana, metà pelo“).

foto

Tale leggenda è ben visibile tutt’ora: se vi trovate nel centro di Milano, provate a cercare il bassorilievo in piazza Mercanti, dietro piazza del Duomo. Su un capitello del Palazzo della Ragione potrete osservare la famosa scrofa semilanuta di Belloveso.

Un pensiero su “Milano e la leggenda della scrofa semilanuta

  1. Pingback: Milano, la prospettiva e la Chiesa di Santa Maria | Amanti della storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...