Thailandia, quando uno storico viene accusato di lesa maestà

Questa è la storia di Sulak Sivaraksa, uno storico 84enne thailandese costretto a presentarsi davanti al tribunale militare per rispondere di accuse che potrebbero costargli 15 anni di carcere.

Tutto ruota intorno al fatto di aver messo in dubbio, attraverso una serie di studi accademici, lo svolgimento della leggendaria battaglia che il re thailandese Naresuan della dinastia Sukhothai scatenò nel 1593 per sconfiggere i birmani e poter conquistare così il regno di Ayutthaya.

La critica di Sivaraksa risale all’ottobre del 2014 quando, in un dibattito che si svolgeva presso l’Università di Thammasat, lo storico mise in dubbio l’accuratezza storica della leggenda sull’antico monarca: in particolare, si riferiva alla presunta presenza di elefanti da combattimenti che avrebbero avuto un ruolo centrale all’interno del combattimento e favorito così la vittoria siamese.

La Thailandia dispone di una delle più severe leggi per lesa maestà dell’intero pianeta, tant’è che lo storico Sivaraksa rischia 15 anni di carcere.
Resteremo aggiornati sulla vicenda, in modo tale da far luce su questi fatti e chiarire un importante evento della storia della Thailandia.

Fonti: lastampa.it, thetimes.co.uk.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...