La storia dell’ETA attraverso le foto più significative

Il gruppo secessionista basco, denominato ETA, ha recentemente dichiarato di aver smantellato tutti i propri arsenali, in quanto si è giunti alla conclusione di un ciclo storico.

La storia dell’ETA (Euskadi Ta Askatasuna) ha segnato la storia degli ultimi 50 anni della Spagna. Sorta nella seconda metà degli anni ’50 e responsabile di oltre 800 omicidi, l’organizzazione terroristica ha iniziato la sua lunga strage di sangue nel 1968 con l’uccisione di José Antonio Pardines Arcay.
Questa è la loro storia attraverso le foto più significative.

1

Il funerale di José Antonio Pardines Arcay: 7 giugno 1968.

2

L’attentato al presidente Luis Carrero Blanco: 20 dicembre 1973.

3

Esercitazioni dell’ETA: 19 dicembre 1978.

4

Funerale del governatore Constantino Ortín, ucciso il 3 gennaio 1979 

5

Il triplice attentato di Madrid: 30 luglio 1979.

6

Il corpo senza vita del 52enne Alfredo Ramos Vázquez, ritrovato il 23 gennaio 1980. 

7

Rivendicazione: 22 febbraio 1980.

8

Il cadavere dell’ispettore di polizia José Javier Moreno, 25 anni: 12 dicembre 1980.

10

Julio Iglesias Puga, padre del cantante Julio Iglesias, a Miami. Dopo essere stato sequestrato da un commando dell’ETA, era stato liberato grazie all’intervento del Grupo Especial de Operaciones (GEO): 20 gennaio 1982.

11

La prima comparsa pubblica dei leader dell’ETA a viso scoperto: 30 settembre 1982.

12

I copri senza vita di Pedro Barquero e di sua moglie María Dolores Ledo García: 4 maggio 1983.

13

Una manifestazione di 500.000 persone a Madrid: 21 ottobre 1983.

14

Il cadavere del tenente generale Guillermo Quintana Lacaci: 20 gennaio 1984.

16

L’attentato a Marina Cristóbal Colón de Carvajal: 8 febbraio 1986.

18

Lo scuolabus coinvolto nell’attentato del 15 giugno 1986, dove persero la vita 12 agenti di polizia.

22

19 giugno 1987, la mattanza dell’Hipercor. Il più grave attentato dell’ETA avviene all’interno dei grandi magazzini di Barcellona e causa la morte di 21 persone.

24

La firma per il Patto di Normalizzazione e Pacificazione dell’ETA, siglato il 12 genaio 1988. Da sinistra a destra: Alfredo Marco Tabar, Iñaki Oliveri, Txiki Benegas, José Antonio Ardanza, Kepa Aulestia, Xabier Arzalluz e Julen Guimón.

25

L’impresario Emiliano Revilla saluta i giornalisti da casa sua, in seguito alla fine del suo sequestro durato 249 giorni: 30 ottobre 1988.

26

Il leader dell’ETA Domingo Iturbe Abasolo.

28

Il corpo di Carmen Tagle, uccisa da un commando dell’ETA il 12 settembre 1989.

Fonte: elpais.com.

Un pensiero su “La storia dell’ETA attraverso le foto più significative

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...